Anghiari, il 22 aprile al via la 42ma Mostra Mercato dell'Artigianato

E’ stata presentata questa mattina nella conferenza stampa che si è tenuta nella sede della Camera di Commercio di Arezzo la 42° Mostra Mercato dell’Artigianato della Valtiberina Toscana che si svolgerà dal 22 aprile al 1 maggio nel centro storico di Anghiari. All’incontro hanno partecipato tra gli altri il sindaco di Anghiari Alessandro Polcri, il neo-presidente dell’Ente Mostra Giovanni Sassolini, il presidente dell’Associazione Pro-Anghiari Piero Calli, il presidente della Camera di Commercio Arezzo Andrea Sereni, la presidente di CNA Arezzo Franca Binazzi, il segretario di Confartigianato Imprese Arezzo Mauro Giovagnoli e i responsabili del settore artistico delle due associazioni di categoria.

La Mostra, promossa grazie anche al sostegno della Banca di Anghiari e Stia Credito Cooperativo, si aprirà sabato 22 aprile a partire dalle ore 10:00, mentre l’inaugurazione ufficiale alla presenza delle autorità è in programma sempre lo stesso giorno ma alle ore 18:00 nella consueta location di Piazza del Popolo. L’evento si protrarrà fino a lunedì 1 maggio e vedrà come attori protagonisti i 64 espositori (comprese mostre collaterali e botteghe permanenti) e l’affascinante centro storico di Anghiari che come sempre farà da ineguagliabile cornice alla manifestazione. Format consolidato, ma comunque arricchito da gustose novità come la presenza ad Anghiari della città di Alcamo, dei Pupi Siciliani, di artigiani provenienti dalla Sicilia e del pittore Enzo Di Franco. Importanti anche le altre mostre collaterali: I Mestieri dell’Arte fra Tevere ed Arno con la consegna del Premio che sarà dedicato a Leonardo Da Vinci, la Battaglia Svelata nella storia e nel disegno di Leonardo Da Vinci al Museo della Battaglia e di Anghiari, Bizzirri-Lacole, Le Forbici nella Storia e Design del Legno e Liuteria Audiovisivo Multimediale del Nuovo Liceo Artistico di Anghiari.

Tra le varie iniziative giusto citare quella promossa da Confartigianato Imprese Arezzo e da CNA Arezzo che hanno istituito un Premio rivolto alla promozione delle botteghe artigiane aderenti al progetto “I Mestieri dell’Arte fra Tevere ed Arno”. Quest’anno alle aziende candidate al Premio è richiesto di realizzare un oggetto che, ispirandosi alle forme contenute nelle opere di Leonardo da Vinci, sappia coniugare la creatività artistica con le competenze e con le conoscenze delle tecniche artigiane legate ai mestieri dell’artigianato artistico. L’utilizzo dei materiali sarà a discrezione dei partecipanti. Tutte le opere candidate al premio verranno esposte durante il periodo della Mostra dell’Artigianato della Valtiberina Toscana nei locali di Palazzo Pretorio ad Anghiari. La cerimonia di premiazione dei vincitori si svolgerà presso il Palazzo Pretorio di Anghiari nella mattinata di giovedì 27 aprile alle ore 11.30.

Questi gli orari di apertura delle botteghe artigiane di Anghiari nei giorni della Mostra. Orari: festivi e prefestivi 10,00-19,30 Feriali: 10,00-13,00 / 15,00 -19,30

LE DICHIARAZIONI DEI PROTAGONISTI

Giovanni Sassolini (presidente Ente Mostra). “Siamo pronti al giorno dell’inaugurazione e siamo convinti che quella in programma dal 22 aprile al 1 maggio ad Anghiari possa essere una splendida edizione della Mostra. Non solo per il numero record degli espositori presenti, ma prima di tutto per la qualità dell’artigianato e per gli eventi previsti. I preparativi si sono svolti al meglio e attendiamo con trepidazione il giorno di apertura. Importante sottolineare la collaborazione con il Comune di Anghiari, con l’Associazione Pro-Anghiari, con le associazioni di categoria e con gli sponsor. La bellezza di Anghiari farà da affascinante cornice al tutto e sono sicuro che vivremo un’edizione da ricordare”.

Alessandro Polcri (sindaco di Anghiari). “La Mostra Mercato dell’Artigianato della Valtiberina Toscana rappresenta un grande evento per Anghiari e per tutto il nostro territorio. La nomina di Sassolini a presidente dell’Ente Mostra è stato un passo importante e devo dire che la macchina organizzativa ha funzionato al meglio riportando in maniera definitiva gli artigiani al centro del progetto. Qualità e bellezza sono le parole chiave di questa 42° edizione con tanti eventi previsti durante la Mostra, con la presenza di Alcamo e delle tradizioni siciliane a rappresentare un valore aggiunto di enorme valore. Invito tutti ad Anghiari dal 22 aprile al 1 maggio perché il nostro paese in quei giorni sarà ancora più affascinante”.

Andrea Sereni (presidente Camera di Commercio Arezzo). “La Mostra Mercato in programma ad Anghiari è un evento di primaria importanza per la Camera di Commercio di Arezzo e così come in passato anche quest’anno rappresenta per noi un momento molto atteso così come lo è per Anghiari e per l’artigianato del territorio. Troveremo come di consueto tutto il meglio della capacità del saper fare delle nostre tradizioni artigiane all’interno di un contesto meraviglioso come il centro storico di Anghiari. La Mostra sarà vetrina delle eccellenze, ma anche un’occasione di promozione turistica e economica”.

Franca Binazzi (presidente CNA Arezzo). “E’ un piacere venire così come nelle passate edizioni a presentare la Mostra Mercato della Valtiberina Toscana perché si tratta di un evento di spessore e di un momento di festa che coinvolge gli artigiani, le associazioni e tutto il paese di Anghiari che dal 22 aprile al 1 maggio ospiterà il prestigioso evento. Vedendo iniziative e programma devo dire che l’edizione numero 42 si annuncia ancora più ricca e tutta da vivere, con la qualità delle esposizioni che mi sembra ancora più elevata”.

Mauro Giovagnoli (segretario Confartigianato Arezzo). “La 42° edizione è alle porte e quando una manifestazione vanta radici così profonde significa che è di alto spessore. La nostra collaborazione è ormai consolidata così come quella delle altre associazioni e tra la varie iniziative previste per la Mostra 2017 mi preme sottolineare l’assegnazione del Premio dedicato a Leonardo Da Vinci che il 27 aprile verrà assegnato con una cerimonia apposita. Sarà un piacere passeggiare per Anghiari ed ammirare le eccellenze di questa manifestazione”.

Piero Calli (presidente Associazione Pro-Anghiari). “Le postazioni aperte nel centro storico di Anghiari saranno addirittura 64 e questo è un numero da primato che merita di essere sottolineato perché testimonia il livello raggiunto dalla manifestazione. Un altro aspetto interessante riguarda la partecipazione all’evento di tutto il nostro paese: non soltanto delle associazioni e delle istituzioni, ma anche dell’intera cittadinanza e dei commercianti con iniziative specifiche di vario genere. La Regione Sicilia sarà presente con il pittore Enzo Di Franco, con alcuni artigiani molto apprezzati e con i Pupi Siciliani. Oltre a ringraziare tutti coloro che collaborano alla realizzazione della Mostra è importante evidenziare anche la partecipazione del Teatro di Anghiari con la serata in programma il 25 aprile che si annuncia da non perdere”.




Questo sito web utilizza cookie con sole finalità tecniche, il cookie di profilazione di Google Analytics viene utilizzato in modalità strettamente anonima.
Cliccando su OK, l’utente accetta l’utilizzo dei cookie. Per maggiori informazioni, anche in ordine alla disattivazione, è possibile consultare l'informativa cookie e privacy completa.