Arezzo, spettacoli e approfondimenti per la Giornata mondiale della consapevolezza sull'autismo

L’assessore alle politiche sociali Lucia Tanti, il presidente dell’associazione Autismo Arezzo Andrea Laurenzi e il direttore sanitario della Asl Toscana Sud Est Simona Dei hanno presentato le iniziative che si terranno in occasione della Giornata mondiale della consapevolezza sull’autismo.
Ad Arezzo si parla tuttavia al plurale: di “giornate”. Se infatti in tutto il mondo, ogni anno, è il 2 aprile la data individuata dalle Nazioni Unite, dal 2007, per aiutare a far luce su questa disabilità, in città si parte mercoledì 29 marzo alle 16 alla Casa diritta, in via Garibaldi 15, con un confronto tra famiglie e istituzioni in vista del progetto condiviso di un innovativo Centro autismo ad Arezzo, nella zona del Pionta, dove potranno essere effettuate le terapie, realizzati progetti per le famiglie e per l’inserimento lavorativo dei disabili, formati gli operatori e gli insegnanti di sostegno.
L'assessore Lucia Tanti: “un compleanno particolare perché a una decima giornata mondiale non si arriva per caso. Arezzo, grazie al binomio spettacoli e approfondimenti, certifica che la riflessione sull'autismo non è solo un momento istituzionale ma un'alleanza di soggetti che riescono a dare un senso di civiltà e di comunità che ci pongono all'avanguardia su queste problematiche. L'amministrazione sta mostrando attenzione verso i soggetti più deboli e i loro parenti: è toccato a chi convive con i malati di Alzheimer, poi a chi deve affrontare la quotidianità della dialisi, ora tocca all'autismo. Arezzo città sicura e coesa, uno dei punti strategici della Giunta Ghinelli, passa da questi momenti di alleanza con le famiglie”.
“L’Associazione Autismo Arezzo Onlus – ha spiegato Andrea Laurenzi – è un’associazione di volontariato onlus che nasce nel 2015 per tutelare i diritti e la dignità delle persone con autismo e dei loro familiari. Sono oltre 100 le famiglie che ne fanno parte. Il problema delle persone con sindrome dello spettro autistico è di attualità e coinvolge oltre 500.000 famiglie in Italia e centinaia di bambini e adulti nel territorio che necessitano di servizi e terapie in maniera continuativa e professionale. L’associazione, impegnata assieme alla Asl Toscana Sud Est nell’imponente progetto del Centro autismo Arezzo, ringrazia per la collaborazione offerta in occasione di questa decima giornata mondiale Comune di Arezzo, la Asl stessa, Cooperativa Koiné, Arezzo Jazz Club e, per il sostegno, le aziende Unicredit banca, Gimar srl, Acetificio Aretino, Morini srl, Unoinformatica, Fondazione Nicodemo Settembrini, Croma Catene, Navini Strumenti Musicali, Lodovichi Ristorazione, Cavallino ASD, Officine della Cultura. Durante la prossima settimana, i luoghi simbolo delle città italiane si illumineranno di blu, il colore dell’autismo: tanti Comuni hanno aderito a questa iniziativa”.
Il direttore sanitario Simona Dei: “abbiamo cercato di affrontare il problema autismo con i genitori, cercando di ricostruire la vita dei ragazzi fin dalla nascita, passando per il periodo scolastico e arrivando all'età adulta. Non esistono risposte isolate ma in ogni fase della vita c'è la necessità di coinvolgere vari soggetti, servizi sociali, scuole, istituzioni, e questi devono parlarsi. Il centro autismo sarà il luogo, ad Arezzo, Siena e Grosseto, dove si riuniranno i saperi, si faranno diagnosi e verranno presi in cura i ragazzi che vivono in quella specifica zona. I ragazzi affetti da autismo mostrano una sensibilità tale che richiede non l'isolamento ma il contatto con la società. È proprio quella sensibilità che io considero una risorsa. Stanno sorgendo progetti scolastici, regionali, europei mentre la legge sul 'dopo di noi' fornirà risorse per dare risposte a sfide continue e quotidiane alle quali non ci sottraiamo”.
Giovedì 30 marzo alle 20,30 al cinema Eden ci sarà la proiezione del film documentario “Life Animated”, regia di Roger Williams: la storia del giovane Owen, capace di superare l’autismo grazie all’aiuto della propria famiglia e... dei classici Disney.
Venerdì 31 marzo alle 20 a Villa Burali a Policiano, cena di beneficenza a sostegno dei progetti dell’associazione Autismo Arezzo con ospite d’onore il grande chitarrista di Chicago Stanley Jordan, da sempre impegnato a favore delle persone affette da disabilità mentale e insegnante di terapia musicale. Una serata di solidarietà arricchita da un’asta di beneficenza condotta dal dj Johnny Parker. Tra gli oggetti che verranno battuti anche una chitarra autografata dallo stesso Jordan.
E sabato 1 aprile alle 21,30 Stanley Jordan si esibirà al Teatro Petrarca in un concerto organizzato in collaborazione con l’Arezzo Jazz Club. Il titolo della serata di musica, presentata da Elena Navini, è emblematico: “Concerto per l’autismo: una sfida da vincere”. Insieme alla chitarra di Jordan suoneranno le Arezzo Jazz All Stars: Maurizio Bozzi al basso, Claudio Cuseri alla batteria, Marco Pezzola al piano, Francesco Giustini alla tromba e Benedetto Burchini al sax. Voce di Laura Falcinelli. Biglietti in prevendita da lunedì 20 marzo presso Officine della Cultura, via Trasimeno 16. Il giorno dello spettacolo la biglietteria del Petrarca effettuerà servizio di vendita dalle 10 alle 13 e dalle 17 alle 21,15. Funzionano anche il circuito boxoffice Toscana e www.boxol.it per l’acquisto online.
Domenica 2 aprile a Cortona dalle 10 si svolgerà la XIII edizione della Rampichiana: in bici oltre l’autismo. La corsa vedrà la partecipazione, fra gli oltre 1.300 atleti, anche dei ragazzi affetti da autismo.
Tornando ad Arezzo, stavolta al Teatro Pietro Aretino alle 17, sarà possibile assistere allo spettacolo “Nasci, Simona”, un monologo di Claudia Manini su percezione, condizione umana, altri linguaggi e autismo.




Questo sito web utilizza cookie con sole finalità tecniche, il cookie di profilazione di Google Analytics viene utilizzato in modalità strettamente anonima.
Cliccando su OK, l’utente accetta l’utilizzo dei cookie. Per maggiori informazioni, anche in ordine alla disattivazione, è possibile consultare l'informativa cookie e privacy completa.