Arezzo, arriva il primo Festival Pianistico alla memoria di Arturo Benedetti Michelangeli VIDEO

Domenica 19 novembre alle 18 prenderà il via la prima edizione del Festival Pianistico “Città di Arezzo”, dedicato alla memoria di Arturo Benedetti Michelangeli, presso il Teatro Petrarca. Il primo concerto sarà tenuto dal grande pianista Leslie Howard, per la prima volta ospite in città. L’iniziativa proseguirà con altri tre concerti tenuti da maestri di fama internazionale, fino a febbraio 2018.

Il Festival, a cura dell’associazione culturale Opera Viwa e con la direzione artistica del Maestro Andrea Trovato, nell'ambito della stagione concertistica del Comune di Arezzo, è stato fortemente voluto e pensato per ricordare la presenza e l’opera ad Arezzo di Benedetti Michelangeli negli anni ’50 e ’60.



Il sindaco Alessandro Ghinelli: “siamo molto soddisfatti di organizzare con l'associazione Opera Viwa questi concerti in memoria di Arturo Benedetti Michelangeli perchè questa amministrazione in ambito culturale è molto legata ai concerti di pianoforte. Non a caso abbiamo inaugurato il Teatro Petrarca con Martha Argerich. In questi concerti ci sono grandi nomi e spero in una grande presenza di pubblico”.

“E' un'iniziativa che avevamo in animo da tempo. Cioè di chiudere il cerchio di Arezzo città della musica e della formazione musicale con concerti in memoria di Arturo Benedetti Michelangeli il quale ha tanto contribuito alla formazione musicale e che per Arezzo rappresenta un padre in questo ambito. Nella nostra amministrazione c'è un forte legame tra le politiche culturali e le politiche sociali proprio per questo aspetto formativo. Questi concerti hanno un forte elemento educativo, per il rapporto con il Liceo Musicale e l'istituto Cesalpino, scuole che verranno coinvolte in maniera attiva in questa manifestazione. Negli ultimi due anni abbiamo portato i più grandi pianisti del mondo ad Arezzo” ha detto l'assessore Lucia Tanti.

“La memoria dei celebri corsi di perfezionamento che il maestro Benedetti Michelangeli teneva ad Arezzo con allievi da tutto il mondo è sempre viva, come anche il ricordo di celebri concerti presso il Teatro Petrarca, di cui esistono registrazioni. Considerando anche la presenza del pianoforte Steinway che il maestro usava per i corsi, e che sarà usato per tutti i concerti, questa manifestazione ha tutte la carte in regola per diventare un punto di riferimento per gli appassionati di musica” ha spiegato il Maestro Andrea Trovato.

All’interno della stagione concertistica del Comune di Arezzo, il primo appuntamento del 19 novembre prevede dunque la presenza del Maestro Leslie Howard, uno dei pianisti entrati nella leggenda. E’ infatti l’unico pianista al mondo ad aver inciso l’integrale pianistica di Franz Liszt, in un progetto discografico di 99 cd. Australiano di nascita e londinese di adozione, tiene concerti nelle più prestigiose sale del mondo, accompagnato dalle più importanti orchestre: London Symphony, London Philharmonic, Royal Philharmonic, BBC Symphony, Orchestra della Scala. Nel concerto aretino eseguirà di Beethoven le 15 variazioni e fuga in Mi bemolle, op. 35 “Eroica” e di Liszt brani di grande bravura, quali il “Gran Solo di Concerto”, “Armonie poetiche e religiose”, le Due Leggende: “S. Francesco d’Assisi: predica agli uccelli” e “S. Francesco di Paola che cammina sulle onde”.

Seguiranno poi gli appuntamenti successivi, con pianisti italiani di rilevanza internazionale. Il 14 dicembre, alle 21, concerto di Roberto Plano, con musiche di Liszt, Villa-Lobos, Ginastera e Gershwin. Vincitore del Cleveland Piano Competition, il Maestro Plano è ora docente presso la Boston University ed è concertista attivo in tutto il mondo.

Domenica 28 gennaio, alle 18, concerto del pianista Gianluca Luisi, premiato esecutore delle musiche di Bach, per cui ha ricevuto anche il Premio Bach di Saarbrucken (Germania). Vanta numerose incisioni discografiche fra cui quella dell’integrale del Clavicembalo Ben Temperato. Concerto di chiusura, giovedì 8 febbraio alle 21, con il maestro Maurizio Baglini, che eseguirà musiche di Schumann e Musorgskij. L’artista toscano, uno dei musicisti italiani più acclamati a livello internazionale, incide per la Decca, con la quale ha pubblicato numerosi dischi dedicati a Chopin, Liszt, Schumann, Musorgskij.

Si terranno inoltre due incontri con gli artisti del Piano Festival, in collaborazione con il Liceo Musicale “F. Petrarca”, che consisteranno in una lezione concerto e conversazioni sul pianoforte. Ci sarà la possibilità di audizione di allievi di pianoforte del Liceo Musicale.

Gli incontri saranno così articolati: il 20 novembre alle 9 con il Maestro Leslie Howard, il 9 febbraio alle 11 con il Maestro Maurizio Baglini.

Gli spettacoli prevedono i seguenti ingressi: platea I e II settore 20 euro intero, 17 euro ridotto. III e IV settore 14 euro intero e 12 euro ridotto. Le riduzioni si applicano agli under 30 e over 65, ai soci delle associazioni teatrali e musicali del Comune di Arezzo legalmente riconosciute, ai dipendenti dell'Amministrazione Comunale. La prevendita inizia il 7 novembre alle 16 presso la Rete Teatrale Aretina via Bicchieraia 34, telefono 0575 1824380 (martedì e giovedì dalle 16 alle 19). Punti vendita Box Office e www.boxol.it. Vendita il giorno di spettacolo presso il Teatro Petrarca dalle 10 alle 13 e dalle 17 fino ad inizio spettacolo.




Questo sito web utilizza cookie con sole finalità tecniche, il cookie di profilazione di Google Analytics viene utilizzato in modalità strettamente anonima.
Cliccando su OK, l’utente accetta l’utilizzo dei cookie. Per maggiori informazioni, anche in ordine alla disattivazione, è possibile consultare l'informativa cookie e privacy completa.