Calcio, arriva il secondo deferimento per l'Arezzo. Già in amaranto quattro nuovi giocatori

Come previsto è arrivato il secondo deferimento per l'Arezzo dovuto al non rispetto delle scadenze nel pagamento di stipendi ed emolumenti di ottobre 2017: "A seguito di segnalazione della CO.VI.SO.C, il Procuratore ha inoltre deferito il presidente del Consiglio di Amministrazione e legale rappresentante pro-tempore dell’Unione Sportiva Arezzo, Mauro Ferretti “per aver violato i doveri di lealtà probità e correttezza, per non aver versato, entro il 16 ottobre 2017, le ritenute Irpef e i contributi Inps relativi agli emolumenti dovuti ai propri tesserati, lavoratori dipendenti e collaboratori addetti al settore sportivo per le mensilità di luglio e agosto 2017 e comunque per non aver documentato alla CO.VI.SO.C, entro lo stesso termine, l’avvenuto pagamento delle ritenute Irpef e dei contributi Inps sopra indicati. In relazione ai poteri e funzioni dello stesso, risultanti dagli atti acquisiti come trasmessi dalla Lega competente e ai periodi di svolgimento degli stessi. Con l’applicazione della recidiva, ai sensi dell’articolo". In arrivo dunque una seconda penalizzazione che si annuncia piu' pesante della precedente vista la recidiva.

Intanto in amaranto sono arrivati 4 nuovi giocatori: "L’Unione Sportiva Arezzo comunica di aver raggiunto l’accordo per l’acquisizione delle prestazioni sportive dei giocatori Matteo Belvisi, Francesco Mazzarani, Samuele Perisan e Leandro Campagna. I nuovi giocatori amaranto si aggregheranno alla Prima Squadra a partire dall’allenamento odierno, agli ordini di mister Massimo Pavanel".  




Questo sito web utilizza cookie con sole finalità tecniche, il cookie di profilazione di Google Analytics viene utilizzato in modalità strettamente anonima.
Cliccando su OK, l’utente accetta l’utilizzo dei cookie. Per maggiori informazioni, anche in ordine alla disattivazione, è possibile consultare l'informativa cookie e privacy completa.