Amen nuovamente ko in volata, Pescia non sbaglia nel finale e si prende i due punti

Seconda sconfitta consecutiva per l’Amen Scuola Basket Arezzo costretta sempre nel finale a cedere alla Cestistica Audace Pescia per 76 a 69. Gli amaranto hanno recuperato Castelli dalla squalifica ma non riescono a limitare il capocannoniere del campionato Cempini che oltre a mettere a referto 30 punti, lo fa con percentuali quasi infallibili. Dopo tre quarti equilibrati dove l’Amen prova anche ad allungare in più di una occasione, si arriva a decidere il match negli ultimi minuti di gioco. Guidi con una tripla permette alla propria squadra di mettere la testa avanti, poi Cempini colpisce con continuità la retina della SBA, nel momento chiave del match sono i rimbalzi offensivi a fare la differenza, Pescia rigioca alcuni palloni che prima Mugnai da 3 punti poi ancora Cempini convertono in canestri tagliando le gambe agli amaranto. Dall’altra parte del campo infatti la SBA non è lucida nel tiro da fuori a cui si aggiungono alcuni tiri liberi sbagliati che consentono ai padroni di casa di ottenere la vittoria sul 76-69, punteggio che rappresenta il massimo vantaggio di Pescia nell’intera partita. Nonostante questa sconfitta l’Amen rimane in testa alla classifica che però si fa cortissima, cinque sono le squadre in testa a quota 12 punti, per gli aretini le ultime uscite rappresentano due occasioni perse e domenica prossima arriva al Palasport Estra un avversario scomodo come l’Oti Galli Terranuova guidato in panchina dall’ex Baggiani e reduce dalla sconfitta di due punti nel derby con la Fides Montevarchi.




Questo sito web utilizza cookie con sole finalità tecniche, il cookie di profilazione di Google Analytics viene utilizzato in modalità strettamente anonima.
Cliccando su OK, l’utente accetta l’utilizzo dei cookie. Per maggiori informazioni, anche in ordine alla disattivazione, è possibile consultare l'informativa cookie e privacy completa.