10 aretini alla Maratona di New York: correranno in favore del Calcit

È nata a settembre e si propone come scopo la raccolta di fondi con i quali finanziare iniziative di rilevanza sociale e progetti di solidarietà. Parliamo dell’associazione Corriamoper i cui membri parteciperanno, con il patrocinio del Comune di Arezzo e lo stemma del cavallo rampante sulle maglie, all’appuntamento podistico per eccellenza: la Maratona di New York, 42 chilometri con partenza da Staten Island e arrivo a Central Park attraverso i Five Boroughs della Grande Mela. È praticamente l’esordio dell’associazione che con questa prima esperienza ha deciso di contribuire all’opera che da anni il Calcit conduce sul territorio.

L'assessore allo sport del Comune di Arezzo, Tiziana Nisini: “un'associazione nata in una sera può apportare qualcosa di importante alla città e alla sua vocazione solidale. Un grande in bocca al lupo ai partecipanti aretini alla maratona di New York, li seguiremo da casa con passione”.

Simone Riceputi, presidente di Corriamoper: “metti che una sera a cena a un gruppo di amici venga l’idea di fare una ‘piccola impresa’ da ricordare per tutta la vita: correre la Maratona di New York. E metti anche che nell’idea di fare ‘del nostro meglio’ e di arrivare al traguardo ci sia la voglia di dare un significato sociale. È cominciata così questa avventura, con la costituzione di un’associazione, il superamento di tante difficoltà, l’organizzazione del viaggio, ovviamente totalmente autofinanziato da ciascuno di noi. In questa avventura, ci sostengono un po’ di preparazione fisica ma soprattutto tanta passione per lo sport, orgoglio di appartenenza e la consapevolezza che alla ‘nostra’ maratona siamo riusciti a dare un grande valore etico. Per questo ci sentiamo 10 aretini ambasciatori di solidarietà”.

È stato aperto un conto corrente “per ‘sfruttare’ la cassa di risonanza offerta dalla partecipazione a un evento di grande fascino internazionale – ha sottolineato Ugo Borgheresi, tesoriere di Corriamoper. Vorremmo che questo fatto stimolasse il grande cuore della città e che portasse a sostenere la benemerita azione del Calcit. I versamenti a favore del Comitato possono essere fatti tramite bonifico bancario a Corriamoper, iban IT73X0539014132000000091941 presso Ubi Banca. Documenteremo tutti i passaggi e alla fine della raccolta consegneremo al Calcit l’assegno con la cifra raggiunta. A conferma che la partecipazione alla Maratona di New York è, in fondo, uno stimolo, c’è il fatto che le donazioni potranno essere compiute fino al 30 novembre. E non escludiamo l’estensione di questa possibilità fino a Natale. In pochi giorni, abbiamo già superato i 6.500 euro, a dimostrazione, ancora una volta, che Arezzo e la solidarietà costituiscono un binomio vincente”.

Giancarlo Sassoli, presidente del Calcit: “il mercatino dei ragazzi è del 1978 e portare i bambini in piazza con i genitori per raccogliere fondi contro il cancro non era un successo scontato. Negli anni sono nate tante iniziative, come questa dei maratoneti, e altre che hanno sempre il Calcit sullo sfondo. Un grande ringraziamento va perciò a tutti. La cifra che raccoglierete ho intenzione di destinarla al Servizio scudo, l'assistenza domiciliare che è riservata alle persone malate, apprezzata da tutte le famiglie”.

Ma chi saranno gli aretini alla Maratona di New York, la più partecipata al mondo, con i suoi oltre 50.000 atleti ogni anno e vinta dagli italiani solo in 4 edizioni, la straordinaria doppietta di Orlando Pizzolato nel 1984 e nel 1985, la sorprendente conferma tricolore di Gianni Poli l’anno dopo e Giacomo Leone nel 1996?

Si tratta di un gruppo di amanti dello sport tra i 40 e i 50 anni per un totale di 10 runners che domenica 5 novembre cercheremo di scorgere in televisione. Alcuni hanno già corso maratone, altri non hanno mai affrontato i 42 chilometri che rievocano il mitico militare ateniese Fidippide che corse da Maratona, appunto, ad Atene per annunciare alla polis la vittoria contro i persiani prima di spirare per lo sforzo compiuto. Ecco i nomi: Massimo Biribicchi, foianese, il comune di Foiano accanto a quello di Arezzo patrocina l’iniziativa, gli aretini Ugo Borgheresi, Marco Busatti, Mauro Cacioli, Marco Garbinesi, Giorgio Governini, Paolo Meoni, Simone Riceputi, Riccardo Sassoli e il piombinese Enzo Taiti che vive a Cesa.

Informazioni e approfondimenti sul blog www.corriamoper.org, una sorta di diario di bordo per seguire lo sbarco e le vicende nella east coast dei nostri concittadini, l’andamento della raccolta fondi pro-Calcit e le prossime iniziative dell’associazione.




Questo sito web utilizza cookie con sole finalità tecniche, il cookie di profilazione di Google Analytics viene utilizzato in modalità strettamente anonima.
Cliccando su OK, l’utente accetta l’utilizzo dei cookie. Per maggiori informazioni, anche in ordine alla disattivazione, è possibile consultare l'informativa cookie e privacy completa.