Edizione da record per il Gran Galà del Calcio Dilettanti Aretino

E’ un’edizione da record quella che si è appena conclusa del Gran Galà del Calcio Dilettanti Aretino, non solo in termini di spettatori (oltre 300 in totale) ma anche per la partecipazione e il coinvolgimento dei premiati. La manifestazione organizzata da New Mediar con il patrocinio della LND Toscana, AIA e AIAC di Arezzo, e Apport ha visto sfilare alla Casa dell’Energia le migliori formazioni giovanili, le prime squadre, i marcatori e gli arbitri dei campionati dilettantistici.
Nel pomeriggio protagoniste le formazioni di Aquila Montevarchi, Atletico Levane Leona, Olmoponte, Bucine e Arno Laterina che hanno ritirato i trofei per la vittoria dei rispettivi campionati. Emozionante come non mai la consegna del Premio Fair Play “Otello Lorentini” alla formazione Giovanissimi A dell’Olmoponte. E’ stato Andrea Lorentini, nipote di Otello, a premiare i ragazzi dell’Olmoponte con i dirigenti della società aretina. “Questo riconoscimento vale vale quanto se non più come aver vinto un campionato” hanno aggiunto i dirigenti dell’Olmoponte.

Alle 21,30 spazio ai dilettanti. Calciatori, dirigenti, arbitri e anche tifosi hanno riempito in ogni ordine di posto la Casa dell’Energia con oltre 160 presenti con 120 collegamenti alla diretta streaming.
Dalla Terza categoria con i campioni della Lorese al Rassina tornato in Prima categoria, Dal Tegoleto tornato alla vittoria di un campionato dopo 36 anni allo Spoiano che scrive un pezzo di storia salendo in Promozione fino all’Aquila Montevarchi che torna in Serie D. Spazio anche ai migliori marcatori con i premi che sono andati a Francesco Giustelli del Badia a Roti, Alan Erpici del Badia Agnano, Giacomo Bonci del Tegoleto e poi la Scarpa d’oro, novità di questa edizione, ai migliori marcatori della provincia.
Il premio per la categoria maschile è andato a Giuseppe De Luca del Poppi che ha vinto grazie a ben 28 gol. Isotta Nocchi dell’Arezzo Calcio Femminile ha ricevuto il premio in qualità di miglior marcatore nel panorama del calcio femminile. Premiati anche i migliori arbitri regionali: Erminio Cerbasi della sezione AIA di Arezzo e Simone Moretti della sezione Valdarno.
Dulcis in fundo la consegna del Pallone d’oro. Il premio al miglior giocatore della stagione 2016/2017 scelto dai tifosi, allenatori e giornalisti si è rivelato un vero successo. Ben 52mila persone sono state coinvolte nella votazione tramite social network con Matteo Bruno dell’Alberoro che ha vinto l’ambito trofeo grazie a ben 849 voti.
“Grazie di cuore a tutti coloro che hanno partecipato, alle squadre, ai dirigenti, ai calciatori e i tifosi che non sono mancati a questo appuntamento che è ormai diventato una festa per chiudere in bellezza la stagione - spiegano gli organizzatori - speravamo di crescere strada facendo e così sembra. Abbiamo superato ogni più rosea aspettativa in termini di presenze e coinvolgimento. Grazie a tutti a cominciare dalla LND Toscana, la sezione AIA e AIAC di Arezzo, e Apport. Grazie ai nostri partner, a chi ha creduto in noi fin dall’inizio e a chi ha partecipato in questa edizione. L’appuntamento è al prossimo anno con tante novità e speriamo la stessa carica di entusiasmo e coinvolgimento da parte di tutti”.




Questo sito web utilizza cookie con sole finalità tecniche, il cookie di profilazione di Google Analytics viene utilizzato in modalità strettamente anonima.
Cliccando su OK, l’utente accetta l’utilizzo dei cookie. Per maggiori informazioni, anche in ordine alla disattivazione, è possibile consultare l'informativa cookie e privacy completa.