Il Centro Taekwondo Arezzo vince sei medaglie internazionali

Il Centro Taekwondo Arezzo trova consacrazione internazionale. La società ha compiuto l'impresa di piazzarsi al quinto posto assoluto nel medagliere dell'Open Championship di Riccione, un campionato a cui erano presenti oltre ottocento atleti di centoundici società di quattro nazioni europee e di diciotto regioni italiane. Allenata dal maestro Andrea Rescigno e composta da soli otto atleti, la squadra aretina è risultata tra le grandi protagoniste della competizione, dando vita a tanti combattimenti di altissimo livello tecnico con cui è riuscita a conquistare tre ori, un argento e due bronzi che gli hanno permesso di consolidarsi tra le migliori realtà giovanili italiane e di precedere in classifica società più numerose, più storiche e più blasonate. «Abbiamo raggiunto un risultato incredibile - commenta Rescigno, - perché con pochi atleti siamo arrivati ai primissimi posti del medagliere di una manifestazione internazionale. Nel 2016 avevamo chiuso l'Open Championship con due medaglie, mentre ora ne abbiamo festeggiate sei: il Centro Taekwondo Arezzo ha numeri ristretti rispetto ad altre società ma può vantare tutti atleti in grado di vincere e di meritare applausi, con una qualità complessiva che ci consacra tra le realtà italiane di maggior successo».
Il primo oro porta la firma di Andrea Barbagli che si è confermato tra i più promettenti talenti italiani, vincendo tutti gli incontri disputati nei -27kg Cadetti B. La gloria è arrivata poi per Emma Duranti e Giulia Mocerino che hanno superato tante avversarie di buon livello e sono così salite sul gradino più alto del podio rispettivamente nei -55kg Cadetti A e nei -37kg Cadetti A. Tra i grandi protagonisti dell'Open Championship rientra Mirco Vannini che ha conquistato l'argento dopo aver perso negli ultimi secondi la finale dei -53kg Cadetti A, meritando i complimenti per il combattimento disputato e per le sue doti tecniche da tutti coloro che hanno assistito all'incontro. Un epilogo simile è spettato anche a Mattia Martini che nei -27kg Esordienti A ha condotto una gara su altissimi livelli, arrendendosi solo dopo una combattuta semifinale e accontentandosi di un bronzo. L'ultima medaglia porta la firma di Alessia Conti che ha confermato il bronzo vinto a Riccione nel 2016, arrivando al terzo posto nei -51kg Cadetti A, mentre a chiudere a squadra del Centro Taekwondo Arezzo hanno contribuito anche Lorenzo Franchi nei -30kg Esordienti A e Gioele Paci nei -24kg Esordienti A. «Questa gara - aggiunge Rescigno, - ci fornisce grandi stimoli in vista dell'ultimo e più importante appuntamento stagionale, il trofeo internazionale Kim&Liù in programma il 10 e 11 giugno a Roma. Vincere in questa competizione equivale a laurearsi campioni d'Italia nel settore giovanile, dunque gareggeremo con molti dei nostri Esordienti e Cadetti con l'obiettivo di confermare il valore del nostro vivaio e di festeggiare tante altre medaglie».




Questo sito web utilizza cookie con sole finalità tecniche, il cookie di profilazione di Google Analytics viene utilizzato in modalità strettamente anonima.
Cliccando su OK, l’utente accetta l’utilizzo dei cookie. Per maggiori informazioni, anche in ordine alla disattivazione, è possibile consultare l'informativa cookie e privacy completa.