Arezzo Calcio Femminile, verso la trasferta in territorio emiliano per l'ultima fatica di campionato

Archiviato lo sfortunato pareggio con cui si è concluso il derby casalingo contro le storiche rivali della Grifo Perugia, domenica 14 maggio alle ore 15, la prima squadra dell’Arezzo Calcio Femminile si appresta ad affrontare in territorio emiliano l’ultima fatica del Campionato nazionale di Serie B.
Forti della salvezza matematica ormai raggiunta da un mese, questo Capitan Teci e compagne scenderanno sul campo dell’Imolese Calcio Femminile, realtà calcistica militante da diverse stagioni sul palcoscenico nazionale. In vista dei titoli di coda, le amaranto si confermano sull’ottavo gradino del ranking generale con un bottino di 29 misure messe in cassaforte dall’inizio del campionato. Una collezione di tutto rispetto per una squadra come quella aretina che presenta una delle età medie più basse del proprio girone. Naviga in zona franca anche l’Imolese che, al finale di un’annata piuttosto altalenante, arriva dal decimo posto in classifica con una sporta di 23 lunghezze. Reduce dall’ultima sconfitta sul campo della capolista Sassuolo, anche il team emiliano guidato dal tecnico Aldemaro Mosconi cercherà di concludere la stagione nel migliore dei modi portando in cascina gli ultimi tre punti disponibili. Quello che si profila all’orizzonte sarà dunque un incontro tra due formazioni che, pur non avendo più nulla da chiedere al campionato, sapranno riservarci un bello spettacolo sportivo portando sul rettangolo verde quei valori che le hanno accompagnate da ottobre fino ad oggi. Dal canto loro le ragazze di Francesco Goretti, memori del pareggio a reti inviolate con cui avevano salutato le imolesi nel girone d’andata, lotteranno fino all’ultimo minuto per chiudere in bellezza prima la stagione .
“Siamo arrivati a veder scorrere i titoli di coda e mi sembra ieri che abbiamo iniziato questa avventura da matricole- spiega Chiara Tavanti, presidente dell’Arezzo Calcio Femminile.- Sono molto soddisfatta sia della salvezza raggiunta in netto anticipo rispetto alle nostre previsioni iniziali sia della crescita che la squadra ha dimostrato. Le ragazze esprimono un buon calcio e sono certa che affronteranno anche l’ultimo match con la voglia di vincere e di lottare”.




Questo sito web utilizza cookie con sole finalità tecniche, il cookie di profilazione di Google Analytics viene utilizzato in modalità strettamente anonima.
Cliccando su OK, l’utente accetta l’utilizzo dei cookie. Per maggiori informazioni, anche in ordine alla disattivazione, è possibile consultare l'informativa cookie e privacy completa.