Sport, turismo e fair play: al via il 34° Torneo "Guido Guidelli" VIDEO

Trentasei squadre da tutta Italia, oltre settecento atleti e milleseicento persone attese in città. La Scuola Basket Arezzo ha presentato la trentaquattresima edizione del trofeo giovanile "Guido Guidelli", una delle manifestazioni cestistiche più longeve del panorama nazionale e uno degli eventi sportivi più fortunati del territorio locale. Il torneo è riservato alle categorie Under12, Under13 e Under14, e si svilupperà attraverso un incalzante susseguirsi di settantadue partite che da domenica 23 aprile saranno ospitate da otto palazzetti di quattro Comuni fino ad arrivare alle finali di martedì 25 aprile. L'impianto di riferimento sarà il palasport Estra "Mario d'Agata", ma le gare si terranno anche in altre palestre di Arezzo, Castiglion Fiorentino, Civitella in Val di Chiana e Laterina. Tali numeri hanno richiesto alla Scuola Basket Arezzo uno straordinario impegno organizzativo con oltre quaranta volontari che da novembre si sono impegnati nel preparare il "Guidelli" e nel renderne impeccabile lo svolgimento, con la società che ha potuto contare anche sul rinnovato sostegno del main sponsor Amen, delle istituzioni del territorio e di decine di altri partner. Tale vicinanza è stata confermata dalla presenza nel corso della conferenza stampa dell'assessore allo sport del Comune di Arezzo Lucia Tanti, del consigliere delegato allo sport di Castiglion Fiorentino Sauro Bartolini, dell'assessore di Civitella in Val di Chiana Andrea Tavarnesi, del vicesindaco di Laterina Massimo Magnanini e del delegato provinciale della federazione Gabriele Marchionni. «Il "Guidelli" - ha spiegato Mauro Castelli, presidente della Sba, - rappresenta un motivo d'orgoglio per la Sba e per il territorio aretino, configurandosi come un appuntamento sportivo atteso e partecipato da squadre di tutta Italia».




Le squadre partecipanti al torneo arriveranno da dieci regioni, coprendo l'intero territorio nazionale da Siracusa a Torino. Per la prima volta in assoluto sarà presente anche una formazione dalla Sardegna, mentre ben tre gruppi arriveranno dalla Sicilia. Uno dei momenti che caratterizzerà il "Guidelli" è il galà di lunedì 24 aprile quando, alle 21.00, il palasport Estra accoglierà le trentadue squadre per una serata in cui saranno premiati indistintamente tutti i protagonisti del torneo. Questo evento sarà impreziosito dalla presenza di due monumenti della pallacanestro italiana come Walter Magnifico e Augusto Binelli che hanno indossato la maglia della nazionale per oltre dieci anni e che ora allenano due delle squadre presenti al torneo. Oltre alla dimensione sportiva, l'appuntamento rappresenterà una vetrina turistica per il territorio aretino dal momento che per tre giorni milleseicento persone vivranno le città coinvolte dal "Guidelli", riempiendo ben diciotto alberghi e garantendo un'importante indotto all'economia locale. «Il grande sport giovanile - aggiunge Castelli, - il fair play con le premiazioni di tutti i partecipanti e il turismo sono gli elementi che rendono unico il nostro torneo nel panorama nazionale».




Questo sito web utilizza cookie con sole finalità tecniche, il cookie di profilazione di Google Analytics viene utilizzato in modalità strettamente anonima.
Cliccando su OK, l’utente accetta l’utilizzo dei cookie. Per maggiori informazioni, anche in ordine alla disattivazione, è possibile consultare l'informativa cookie e privacy completa.