Calcio femminile, Arezzo battuto a Sassuolo (2-0)

AREZZO- Giornata dal sapore agrodolce per la prima squadra amaranto che, allo Stadio “Enzo Ricci” di Sassuolo, cade per mano del quotato Sassuolo Calcio Femminile, seconda forza del girone B. Una gara che ha visto l’Arezzo esprimere una sfavillante prestazione e dimostrare di saper tenere testa anche alla compagini più attrezzate del campionato.

Potendo contare sulla rosa al completo, il tecnico amaranto Nazzarena Grilli schiera subito Antonelli tra i pali; Arzedi, Teci, Zeghini e Casula in difesa; Mencucci, Baracchi, Verdi e Mazzini a centrocampo, con Nocchi e Di Fiore a formare il comparto offensivo. Fin dal primo minuto il match non lascia spazio a troppo preamboli mostrando un Sassuolo in splendida forma e un’Arezzo decisa a non soccombere sotto i colpi di un avversario di livello. Il vantaggio delle locali arriva dopo soli due minuti e reca la firma di Costi: intercettando una magistrale parata dell’estremo difensore aretino, l’attaccante locale si insinua tra la difesa insaccando alle spalle di un’incolpevole Antonelli. Non si scoraggiano però le aretine che si rivelano immediatamente capaci di dare del filo da torcere alle padrone di casa. Al 17’ è infatti la volta di Nocchi che, recuperando un pallone rimesso in gioco da Antonelli, parte in solitaria verso l’area piccola alla ricerca del bersaglio grosso. Sfortunatamente, Tasselli in uscita preserva il vantaggio delle emiliane. Al 23’ è ancora il Sassuolo a rendersi pericoloso con Mastrovincenzo che, a tu per tu con il portiere ospite, cerca di mettere a segno il bis trovando però Antonelli ancora una volta sul pezzo. Passano soli tre minuti e la sorte strizza l’occhio all’Arezzo: sugli sviluppi di una punizione calciata da Nocchi, Teci tenta il tutto per tutto, ma la sfera vola alta sopra la traversa. Alla mezzora l’Arezzo rialza finalmente la testa tirando fuori dal cilindro una splendida giocata corale: Di Fiore s’invola infatti sulla fascia sinistra andando a servire Mazzini, la quale sterza verso Nocchi che, appena sotto porta, sfiora di tacco il pareggio. L’ultimo quarto d’ora è l’Arezzo a dominare il match chiudendo le locali nella propria metà campo e convergendo gli sforzi sulla solita Nocchi che, pur rendendosi spesso insidiosa, non riesce a finalizzare quanto creato. Il primo tempo si conclude con una punizione a favore del Sassuolo, ma la precisione di Mastrovincenzo nulla può contro la prontezza di Antonelli.

Nella ripresa l’Arezzo torna in campo ben determinata a bilanciare il risultato. L’occasione si presenta al 49’ con Nocchi che, su assist di Di Fiore, cerca la conclusione di testa senza però riuscire ad ingannare il portiere locale. Al 56’ sugli sviluppi di un corner calciato da Costi, è Zanoletti a tentare il raddoppio, ma neppure stavolta Antonelli si lascia trovare impreparata. Giusto il tempo di respirare e le aretine tornano a farsi sentire: da centrocampo Verdi serve Di Fiore che, dal limite dell’area tira in porta trovando però Tasselli pronta a deviare in corner. Dopo due calci dalla bandierina che, per Nocchi, si concludono con un nulla di fatto, il match prosegue a ritmi serrati con occasioni e colpi di scena che si susseguono per entrambe le squadre. Decisamente degni di nota sono gli interventi del portiere amaranto Alice Antonelli che, in ben più di un frangente, blocca l’avanzata delle emiliane preservando il minimo scarto dell’Arezzo con la formazione ospite. All’83’ accade però l’imprevedibile: dal vertice destro dell’area piccola, Costi sferra una potente e veloce diagonale che, nonostante la tempestiva reazione di Antonelli, trova l’incrocio dei pali. A poco servono i quattro minuti di recupero assegnati dal direttore di gara: l’Arezzo torna a casa a mani vuote, ma con una nuova consapevolezza dei propri mezzi ed ulteriori stimoli per poter recuperare terreno in classifica nel turno casalingo contro il Pescara.

“Aldilà del risultato siamo molto soddisfatte della partita e non possiamo che dirci felici dei miglioramenti fatti fino ad oggi– spiega il capitano amaranto Laura Teci.- Siamo riuscite ad arginare il gioco di una squadra come il Sassuolo, composta da elementi esperti e pronti a giocarsi la promozione. Rispetto alla disfatta dell’andata, la partita di ieri ci ha rafforzato facendo emergere le nostre reali capacità. Adesso dobbiamo concentrarci per conquistare i tre punti contro il Pescara e per regalare ai nostri tifosi la prima vittoria tra le mura amiche”.

Marcatrici: 2’- 83’Costi.

Sassuolo: Tasselli, Zanoletti, Giatras, Gobbi (46’ Maretti), Nasuti (72’ Halitjaha), Bursi, Mastrovincenzo, Prost, Faragò (84’ Imprezzabile), Tardini, Costi. A disposizione: Ieriardi, Casile, Orsi. Allenatore: Federica D’Astolfo.

Acf Arezzo: Antonelli, Arzedi (70’ Mattiacci), Teci, Zeghini, Mencucci, Verdi, Di Fiore (81’ Paganini), Mazzini, Casula, Baracchi (77’ Prosperi), Nocchi. A disposizione: Torrioli, Tellini, Frosecchi. Allenatore: Nazzarena Grilli.

Arbitro: Sig. Filippo Ridolfi (sezione di Pesaro)

Assistente 1: Sig. Daniele Gandolfi (sezione di Modena) – Assistente 2: Sig. Luca Costantini Cepurneac (sezione di Modena).





Questo sito web utilizza cookie con sole finalità tecniche, il cookie di profilazione di Google Analytics viene utilizzato in modalità strettamente anonima.
Cliccando su OK, l’utente accetta l’utilizzo dei cookie. Per maggiori informazioni, anche in ordine alla disattivazione, è possibile consultare l'informativa cookie e privacy completa.