Mensa, sul caso Montevarchi FDI-AN: "sostegno a Chiassai"

FDI-AN Arezzo esprime il proprio sostegno al Sindaco di Montevarchi, vittima di una campagna politica diffamatoria ed attacchi personali non più tollerabili. Coloro che oggi si scagliano contro l’attuale amministrazione sono gli stessi, è bene ricordarlo, che quando erano al governo della Comune hanno creato un debito di 530mila euro. Ed oggi si permettono di dare lezioni di buona amministrazione?
“E’ inoltre giusto sottolineare che il pranzo alla mensa scolastica non è un obbligo, quanto piuttosto una scelta, spesso dovuta agli orari lavorativi dei genitori, che porta con sé dei costi. L’amministrazione, dando 30 giorni di tempo in più, rispetto alla naturale scadenza di pagamento, alle famiglie morose per permettere loro di mettersi in regola ed allo stesso tempo sollecitandole con telefonate, messaggi ed email, garantendo comunque il pasto ai loro figli, riteniamo abbia svolto il suo legittimo compito”.
Il pagamento della retta dovrebbe essere considerato dalla famiglia, più che un peso economico, un atto di profondo rispetto nei confronti dei propri figli. E’ proprio la famiglia, in primis, a doverli tutelare garantendo loro la giusta tranquillità per poter affrontare la quotidianità scolastica, sostenendoli culturalmente, ma anche economicamente nelle spese previste lungo il loro percorso educativo.
"Riteniamo, come FDI-AN Arezzo, che l’attuale amministrazione abbia svolto legittimamente il proprio ruolo, applicando e facendo rispettare un regolamento che tutela tutte le famiglie, equamente e senza distinzioni. Ci viene il dubbio che, forse, alcune di queste siano state abituate a ben altre tutele in passato, da parte di coloro che oggi sparlano ergendosi a paladini della buona amministrazione".




Questo sito web utilizza cookie con sole finalità tecniche, il cookie di profilazione di Google Analytics viene utilizzato in modalità strettamente anonima.
Cliccando su OK, l’utente accetta l’utilizzo dei cookie. Per maggiori informazioni, anche in ordine alla disattivazione, è possibile consultare l'informativa cookie e privacy completa.