Crisi Cantarelli, Ghinelli: "solidarietà ai lavoratori"

“Ho appreso con estrema preoccupazione dell'ulteriore stop all'assegnazione dell'azienda in seguito alla valutazione negativa dell'offerta di acquisto da parte del Ministero dello Sviluppo Economico. E' quindi una motivazione economica quella che ha impedito il buon esito della operazione: auspico che quanto prima possa essere riconsiderata una decisione che potrebbe avere conseguenze gravissime per i lavoratori dell'azienda”. Il Sindaco Alessandro Ghinelli esprime la propria solidarietà alle 250 maestranze della Cantarelli, da ieri di nuovo a rischio in seguito alla decisione del Misef. Ogni speranza era riposta sulla unica cordata toscano-bulgara che avrebbe rilevato il marchio e che pare disponibile a ritoccare l'offerta contestata, al fine di evitare un terzo bando di gara.




Questo sito web utilizza cookie con sole finalità tecniche, il cookie di profilazione di Google Analytics viene utilizzato in modalità strettamente anonima.
Cliccando su OK, l’utente accetta l’utilizzo dei cookie. Per maggiori informazioni, anche in ordine alla disattivazione, è possibile consultare l'informativa cookie e privacy completa.