Trasportava gasolio di contrabbando, camionista tradito dal suo navigatore

Trasportava 26.000 litri di gasolio di contrabbando. Un camionista di origini polacche è stato denunciato dalla Polizia Stradale di Arezzo. Gli agenti si erano insospettiti, una volta fermato il mezzo pesante, per il forte odore di carburante anche secondo i documenti di trasporto quel liquido doveva essere un lubrificante. Alla richiesta di spiegazioni l'uomo ha spiegato di aver caricato l'olio in Germania con destinazione Grecia. A tradirlo però la meta impostata sul navigatore: non la Grecia ma Acerra, in provincia di Napoli. Sotto il telone sono quindi spuntati 26 bidoni pieni di gasolio destinati al mercato nero. Ben 26.000 litri di carburante per un valore di circa 37.000 euro. Il camionista è stato denunciato ed il tir posto sotto sequestro. 




Questo sito web utilizza cookie con sole finalità tecniche, il cookie di profilazione di Google Analytics viene utilizzato in modalità strettamente anonima.
Cliccando su OK, l’utente accetta l’utilizzo dei cookie. Per maggiori informazioni, anche in ordine alla disattivazione, è possibile consultare l'informativa cookie e privacy completa.