Cocaina nascosta negli slip e dentro il divano, in manette un 45enne

Si è conclusa con un arresto ed il sequestro di diverse dosi di cocaina preconfezionate e pronte per lo spaccio l’ attività di polizia giudiziaria di contrasto al fenomeno del consumo di droga presso il centro storico di Montevarchi condotta dagli uomini della Polizia di Stato del Commissariato di P.S. di Montevarchi.
L'attività, oltre alle varie operazioni straordinarie di controllo del territorio dei giorni scorsi, si è portata avanti anche con diversi servizi di osservazione tra cui quello effettuato la scorsa notte tra il 16 ed il 17 novembre, proprio nei pressi di un appartamento del centro di Montevarchi, dove l’azione investigativa dei giorni precedenti aveva permesso di individuarlo come uno dei luoghi deputati a tali traffici e quindi spesso frequentato da soggetti tossicodipendenti.
In tale occasione dopo aver seguito il relativo movimento di giovani presso l'appartamento in questione, personale del Commissariato procedeva a sottoporre a controllo e perquisizione anche estesa al veicolo di alcuni dei giovani che erano stati visti salire presso l’appartamento suddetto ed avendo quindi avuto pieno riscontro e conferma dell’ attività in atto di spaccio decidevano di intervenire proprio nel locale ove riuscivano ad entrare senza non poche difficoltà vincendo la resistenza degli occupanti poi identificati in tre cittadini tunisini di cui uno J. I. di anni 45 non regolare sul territorio nazionale e privo di documenti d’identità, comunque già gravato da precedenti di polizia e sottoposto alla misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla PG.
Valutato l’atteggiamento sospetto ed estremamente nervoso tenuto da quest’ ultimo al momento del controllo di polizia, e visti anche i suoi precedenti penali specifici, lo stesso veniva così sottoposto ad una perquisizione d’iniziativa sia sulla persona che sull’ intero locale composto da un solo vano di circa 15 metri quadri al cui interno risultavano disposti tre divani letto e un cucinotto oltre ad un piccolissimo vano bagno. .
La perquisizione sulla persona permetteva di rinvenire, abilmente celato negli slip, un piccolo involucro termosaldato con all’interno polvere bianca, mentre la perquisizione estesa al locale, faceva altresì rinvenire sotto al cuscino del divano letto dove si trovava coricato il medesimo, altri 20 involucri identici ( per confezionamento ) a quello celato negli slip al cui interno si intravedeva la stessa polvere bianca il cui narco test effettuato dal servizio di Polizia scientifica fatto intervenire sul posto avrebbe poi confermato trattarsi di cocaina.
A seguito della perquisizione nell’ appartamento venivano pure sottoposti a sequestro 250 euro in banconote di vario taglio frutto dell’ attività di spaccio oltre naturalmente allo stupefacente il cui peso complessivo era pari a gr. 10,5 di cocaina già suddivisi in 21 dosi pronte per lo spaccio.
Al termine delle operazioni il 45enne, d’ intesa con la competente Autorità Giudiziaria, veniva quindi tratto in arresto ed associato alla Casa Circondariale di Arezzo mentre sono tuttora al vaglio degli inquirenti, la cui attività prosegue, le posizioni degli altri due occupanti l’ appartamento oltre ad altri soggetti sospetti.




Questo sito web utilizza cookie con sole finalità tecniche, il cookie di profilazione di Google Analytics viene utilizzato in modalità strettamente anonima.
Cliccando su OK, l’utente accetta l’utilizzo dei cookie. Per maggiori informazioni, anche in ordine alla disattivazione, è possibile consultare l'informativa cookie e privacy completa.