Arezzo, abuso di alcol tra i giovanissimi. Il Prefetto: "Educazione e prevenzione. Lavoreremo assieme"

Interviene anche il prefetto di Arezzo Clara Vaccaro su quanto accaduto nella notte di Halloween Arezzo, Halloween. 20 giovani in coma etilico
"Sballo da alcol. E' la cronaca più recente a documentare come la piaga dell'abuso di alcol si diffonda pericolosamente soprattutto tra i giovanissimi. - si legge in un comunicato stampa -  Indiscutibili, i risultati positivi conseguiti grazie alle ordinanze antialcol emesse dal Sindaco Ghinelli, ma il fenomeno continua a mantenere caratteristiche allarmanti. A fronte di ciò, Prefettura, Comune, USL8 hanno condiviso la decisione di istituire, in collaborazione con l’Ufficio Scolastico Provinciale, un tavolo di lavoro e confronto al fine di individuare e mettere in pratica le misure più adatte a prevenire, correggere ed arginare il diffondersi di un'abitudine decisamente pericolosa per la salute e la sicurezza.
Ferma restando la gravità per chiunque dell'abuso di bevande alcoliche, è quantomai necessario riservare una attenzione tutta particolare ai più giovani e ai minori, tra i quali questa cattiva abitudine sembra diffondersi a macchia d'olio.
Alle misure già in atto riguardo la disciplina di vendita e somministrazione delle bevande alcoliche, all'impegno delle categorie al rispetto di un codice etico, è necessario aggiungere un lavoro coordinato e mirato alla conoscenza delle conseguenze gravi e invalidanti, quando non mortali, cui può condurre l'uso smodato di alcol. Nessuna “caccia alle streghe”, ma un'azione di educazione e prevenzione a tutela di tutti."




Questo sito web utilizza cookie con sole finalità tecniche, il cookie di profilazione di Google Analytics viene utilizzato in modalità strettamente anonima.
Cliccando su OK, l’utente accetta l’utilizzo dei cookie. Per maggiori informazioni, anche in ordine alla disattivazione, è possibile consultare l'informativa cookie e privacy completa.