Spacciavano cocaina mentre facevano i camerieri: arrestati

E’ di quattro persone arrestate e una piantagione di canapa indiana , il bilancio di una duplice operazione portata al termine dai Carabinieri di Arezzo , finalizzata a contrastare a produzione e lo spaccio di sostanze stupefacenti in città.
La prima attività ha visto i militari del Nucleo Investigativo che ha dato corso ad una ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Tribunale di Arezzo – Ufficio G.I.P. – su richiesta della locale Procura nei confronti di un sodalizio criminoso di etnia albanese ritenuti responsabili in concorso del reato di “detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti” del tipo “cocaina” .
Nei confronti di due cittadini albanesi di 48 e 25 anni arrestati , regolarmente residenti sul territorio nazionale con piccoli precedenti si accertava la cessione di numerosi dosi di cocaina avvenuta fino al maggio scorso presso noto esercizio di ristorazione della zona dove gli indagati svolgendo l’ attività lavorativa di camerieri reperivano gli ordini ed effettuavano le consegne dello stupefacente a numerosi giovani della zona , contestualmente segnalati in qualità di assuntori. Gli arrestati venivano associati alla locale casa circondariale.
La seconda attività ha visto protagonista i militari della Stazione di Arezzo che al termine di una rapida attività investigativa traevano in arresto per “Produzione illegale di sostanze stupefacenti” due cittadini di origine italiana di 29 e 26 anni ,entrambi incensurati, che avevano adibito la terrazza della propria abitazione in San Zeno , alla coltivazione di pianta di canapa indiana.
Nel corso della perquisizione domiciliare eseguita d’iniziativa dai militari venivano rinvenute e sequestrate n.1 4 piante di canapa indiana , un bilancino di precisione, materiale per l’essicazione e confezionamento e piccoli quantitativi di marijuana pronta ad essere immessa sul mercato locale.




Questo sito web utilizza cookie con sole finalità tecniche, il cookie di profilazione di Google Analytics viene utilizzato in modalità strettamente anonima.
Cliccando su OK, l’utente accetta l’utilizzo dei cookie. Per maggiori informazioni, anche in ordine alla disattivazione, è possibile consultare l'informativa cookie e privacy completa.