Sullo smartphone la mappa dei supermercati da colpire: fermati dalla Polizia

Cioccolatini ripieni, ma anche prodotti per l’igiene personale, pastelli colorati, confezioni di parmigiano e numerose lattine di tonno in scatola pregiato. I ladri avevano fatto la spesa in vari supermercati dell'Aretino, ma alla fine sono stati scoperti dalla polizia.
polizia 2Il bottino è stato rinvenuto ieri dalla Polizia di Stato all'interno dell'auto di uno dei due presunti autori dei colpi, lui 36 anni e lei 28, entrambi romeni e senza fissa dimora.
I due giovani sono stati fermati dagli agenti nei pressi di un supermercato di Via Marco Perennio. La merce era in due grosse buste adagiate sui sedili posteriori. Immediata la verifica nel supermercato per constatare l’ammanco della merce, accertamento che ha dati esito positivo.
Ad incastrare i due sono stati anche i loro smartphone. Avevano in rete i punti vendita, localizzati tramite Google Maps. Ed è stato proprio attraverso questa cronologia che gli agenti sono riusciti a ricostruire quali fossero stati gli obiettivi dei due, passati e futuri. La refurtiva in auto era stata trafugata da diversi supermercati aretini e in altri punti vendita di Umbertide.
La merce è stata restituita ai gestori delle diverse catene. I due accusati di furto aggravato, grazie ad alcuni fotogrammi che li ritraevano mentre mettevano a segno uno dei furti, sono stati processati per direttissima.




Questo sito web utilizza cookie con sole finalità tecniche, il cookie di profilazione di Google Analytics viene utilizzato in modalità strettamente anonima.
Cliccando su OK, l’utente accetta l’utilizzo dei cookie. Per maggiori informazioni, anche in ordine alla disattivazione, è possibile consultare l'informativa cookie e privacy completa.