Muore dopo tre accessi al Pronto Soccorso ed operazione: aperta inchiesta

Si era rivolta per tre volte all'ospedale della Fratta per forti dolori all'addome, le avevano diagnosticato una cistite, e dopo alcuni giorni è morta ad Arezzo per una peritonite.
I familiari della donna, una 69enne di Foiano della Chiana, hanno presentato un esposto in procura, il pm Julia Maggiore ha aperto un fascicolo e disposto l’autopsia, per far luce sulla questione. L'esame autoptico è stato svolto mercoledì scorso dal professor Marco Di Paolo, della Medicina legale dell’Università di Pisa. Al momento non risulterebbero iscritti nel registro degli indagati.
La donna si era presentata tre volte al pronto soccorso dell’ospedale della Fratta nel giro di pochi giorni, era stata poi valutata al San Donato di Arezzo ed infine sottoposta a intervento chirurgico d’urgenza. E' morta dopo una settimana in rianimazione per choc settico.




Questo sito web utilizza cookie con sole finalità tecniche, il cookie di profilazione di Google Analytics viene utilizzato in modalità strettamente anonima.
Cliccando su OK, l’utente accetta l’utilizzo dei cookie. Per maggiori informazioni, anche in ordine alla disattivazione, è possibile consultare l'informativa cookie e privacy completa.