Dalla Costa d'Avorio ad Arezzo, la storia di Adama: "il calcio mi ha salvato" VIDEO

Il calcio è la sua vita, ma in passato è stato anche la sua “salvezza”. Adama, 19enne, viene dalla Costa d'Avorio e sin da piccolo ha sempre sognato un futuro da calciatore. Ad appena 15 anni è dovuto scappare dal suo paese d'origine. La sua fuga è iniziata proprio da un campo da calcio.

Il viaggio di Adama è proseguito poi attraverso il Mali, sino alla Libia, dove ha vissuto l'incubo della prigionia. Ed infine ad Arezzo, dove Adama ha ripreso a giocare a calcio. Adesso indossa la maglia dell'Arezzo Football Accademy, giocando sia nella prima squadra che nella Juniores. Ma Adama ha già sostenuto due provini per due squadre importanti ed a primavera ne farà altri.




Questo sito web utilizza cookie con sole finalità tecniche, il cookie di profilazione di Google Analytics viene utilizzato in modalità strettamente anonima.
Cliccando su OK, l’utente accetta l’utilizzo dei cookie. Per maggiori informazioni, anche in ordine alla disattivazione, è possibile consultare l'informativa cookie e privacy completa.