"Danno patrimoniale e d'immagine alla città di Arezzo": Ghinelli fa causa a Maria Elena Boschi ed al padre VIDEO

“Ritengo che tutti i profili, sia di natura politica che di natura giudiziaria per individuare i veri responsabili di questa situazione vadano percorsi. Ho dato mandato all'ufficio legale affinché studi la maniera più opportuna per procedere nei confronti di Maria Elena Boschi e del padre Pier Luigi, all'epoca dei noti fatti rispettivamente Ministro per le Riforme isituzionali e Vicepresidente dell'istituto di credito, al fine di valutarne i profili di responsabilità per quanto riguarda il danno patrimoniale connesso alla perdita di chance e il danno d'immagine di cui ha sofferto e sta ancora soffrendo la Città”. Il Sindaco di Arezzo Alessandro Ghinelli è tornato questa mattina, nel corso di un incontro con i giornalisti, a parlare del “caso” Boschi-Banca Etruria, dopo le dichiarazioni pubblicate sulla stampa nazionale a seguito dell'intervista rilasciata dallo stesso Ghinelli a Klaus Davi. Il Sindaco ha voluto precisare come accanto al fortissimo danno d'immagine derivato dalla vicenda, Arezzo e il suo tessuto produttivo abbiano subito una perdita di chance, che si configura come danno materiale diretto. “Il danno patrimoniale sofferto dal tessuto produttivo aretino al quale, dall'oggi al domani, è venuta meno la banca di riferimento territoriale è indiscutibile. Questo sta avendo conseguenze gravissime sulla crescita e sul benessere del territorio. Un motivo in più, e concreto, per essere convinti di procedere ad una verifica di responsabilità da parte del nostro ufficio legale”.





Questo sito web utilizza cookie con sole finalità tecniche, il cookie di profilazione di Google Analytics viene utilizzato in modalità strettamente anonima.
Cliccando su OK, l’utente accetta l’utilizzo dei cookie. Per maggiori informazioni, anche in ordine alla disattivazione, è possibile consultare l'informativa cookie e privacy completa.