Calcit, 750mila euro di investimenti per la salute degli aretini

Sabato scorso si e’ svolta l’assemblea ordinaria dei soci Calcit di Arezzo per la presentazione da parte del Consiglio di Amministrazione alla approvazione del bilancio di previsione 2018. Gli investimenti ammontano ad euro 750.000 a favore della Sanità pubblica aretina ed interessano il Servizio Scudo, il Front-Office del Centro Oncologico, la pet-terapy, borse di studio, la ricerca clinica , gli strumenti, compresi quelli in funzione (apoteca-chemo, elementary-watson biopsee, sistema Visera), acquisiti con pagamento pluriennale, e quelli che saranno acquistati durante l’anno 2018. Il bilancio è stato approvato all'unanimità.
Durante l’assemblea il Presidente ha illustrato anche i progetti predisposti per i prossimi due anni e che riguardano in particolare il Centro di Senologia con l’acquisto del secondo mammografo con tomosintesi, ecografo tecnologicamente all'avanguardia dal costo totale di circa 400.000 euro. L’intento è di garantire a tutte le donne l’ affrontare con serenità e fiducia l’intero percorso oncologico della mammella. Intanto tra le iniziative in corso si segnala la raccolta fondi tramite la” mostra- mercato di Natale, organizzata dal Gruppo Femminile Calcit, che si è chiusa con un incasso di oltre 11.000 euro e le lettere spedite alle famiglie.
Da segnalare infine l’inaugurazione dell’Hospice dell’Ospedale San Donato, venerdi 15 alle ore 09.30 presso l’Auditorium e la messa in ricordo di Gianfranco Barulli, domenica 17 alle ore 18, nella Cattedrale del Duomo di Arezzo.




Questo sito web utilizza cookie con sole finalità tecniche, il cookie di profilazione di Google Analytics viene utilizzato in modalità strettamente anonima.
Cliccando su OK, l’utente accetta l’utilizzo dei cookie. Per maggiori informazioni, anche in ordine alla disattivazione, è possibile consultare l'informativa cookie e privacy completa.