Valorizzazione del patrimonio, a Castiglion Fiorentino il premio Alloro

“Una serata romana che difficilmente dimenticherò quella di ieri 16 novembre al Senato. Essere il sindaco di un comune che riceve un importante riconoscimento tra altre illustri città ti riempie di orgoglio. Dedico questo risultato a tutta la cittadinanza, ai dipendenti comunale e in particolare a tutto il mio gruppo consiliare sempre entusiasta quando ci sono scommesse da vincere”. Così il sindaco Mario Agnelli quest’oggi durante la conferenza stampa di presentazione del conferimento ottenuto ieri sera durante la cerimonia di premiazione del Premio 100 mete d’Italia.
Castiglion Fiorentino ha ottenuto il premio “Alloro”, alla meta d’Italia che si è distinta per la valorizzazione del patrimonio storico, artistico e culturale.
“Il riconoscimento rappresenta la sintesi del lavoro del gruppo e la sua volontà di promuovere a tutto tondo il nostro paese dopo anche il periodo cupo, grigio che abbiamo passato” conclude il sindaco Agnelli. L'Alloro, la pianta simbolo del coraggio, della fiducia in se stessi, della gloria e del trionfo, una pianta iconica di immortalità. Questa pianta non poteva che accompagnare la descrizione delle mete d’Italia che hanno saputo valorizzare il proprio patrimonio culturale, ricchezza che deriva dalla storia millenaria che ha scolpito ogni pietra con cui è costruito il nostro paese. Ogni passo che muoviamo poggia su un frammento di cultura che alcune località hanno saputo incentivare con zelo e rispetto, per una società del sapere più dinamica e aperta ai giovani.




Questo sito web utilizza cookie con sole finalità tecniche, il cookie di profilazione di Google Analytics viene utilizzato in modalità strettamente anonima.
Cliccando su OK, l’utente accetta l’utilizzo dei cookie. Per maggiori informazioni, anche in ordine alla disattivazione, è possibile consultare l'informativa cookie e privacy completa.