Lavori al San Donato, oltre 1 milione di investimento

Sono a pieno regime i due cantieri che interessano l’ospedale San Donato di Arezzo. Nello specifico si tratta dei lavori per la realizzazione di due nuove salette di chirurgia ambulatoriale e quelli per la sostituzione delle UTA, Unità trattamento aria, che sono a servizio del blocco operatorio.
I cantieri sono partiti nelle scorse settimane, per un investimento complessivo di oltre 1 milione di euro (600 mila per le salette e 500 mila per le UTA).
Le due salette sono in fase di realizzazione nell’ex Utic, primo piano, di fronte all’Endoscopia digestiva, insieme ad alcuni locali accessori: spogliatoio, area di preparazione pazienti, segreteria, depositi. I lavori termineranno entro i primi giorni di gennaio. Quelli per le UTA invece necessiteranno di tutto il primo mese del 2018.
Entrambi gli interventi rientrano nella pianificazione di ammodernamento dell’ospedale aretino e sono preliminari al progetto di ristrutturazione del blocco operatorio. Nei prossimi anni infatti, con finanziamento statale ex articolo 20 (si tratta di circa 10 milioni di euro), è previsto il rifacimento totale del blocco, che risale al 1992. Si tratta di un investimento di oltre 5 milioni.
Il blocco operatorio dell’ospedale San Donato lavora a ritmo intenso e in crescita di anno in anno. Lo dimostrano i dati: se nei primi nove mesi del 2016 sono stati effettuati 10.669 interventi, lo stesso periodo di quest’anno ne ha registrati 10794, quindi 125 in più.




Questo sito web utilizza cookie con sole finalità tecniche, il cookie di profilazione di Google Analytics viene utilizzato in modalità strettamente anonima.
Cliccando su OK, l’utente accetta l’utilizzo dei cookie. Per maggiori informazioni, anche in ordine alla disattivazione, è possibile consultare l'informativa cookie e privacy completa.