Castiglion Fiorentino, pubblicata l’ordinanza per la razionalizzazione dell’acqua potabile

Vista la scarsità di precipitazioni e delle criticità più volte riscontrate nell'approvvigionamento idrico durante il periodo estivo e vista la richiesta di dichiarazione dello stato di emergenza idropotabile il sindaco Mario Agnelli in un apposita ordinanza dichiara che è fatto assoluto divieto su tutto il territorio comunale di usare l’acqua potabile proveniente dagli acquedotti urbani e rurali per scopi diversi da quelli igienico-domestici fino a revoca o cessata necessità. Si ribadisce, infatti, che è proibito fare uso dell’acqua potabile per il riempimento di piscine o innaffiamento di parchi, giardini e orti.
Sono esclusi dal presente provvedimento parchi e giardini pubblici; per i quali però l’Ufficio Tecnico Comunale è obbligato a limitare al minimo, l’utilizzo di acqua potabile, riducendo le annaffiature all’indispensabile e utilizzare, per tale scopo, l’approvvigionamento idrico proveniente da fonti alternative non provenienti dal civico acquedotto. S’invita, pertanto, la cittadinanza a limitare il consumo di acqua potabile al minimo indispensabile e a non lasciare aperte, al termine dell’uso, le fontanelle pubbliche al fine di evitare inutili sprechi.
Il Comando di Polizia Municipale è incaricato della vigilanza e del controllo per l’esatta osservanza del presente Provvedimento.




Questo sito web utilizza cookie con sole finalità tecniche, il cookie di profilazione di Google Analytics viene utilizzato in modalità strettamente anonima.
Cliccando su OK, l’utente accetta l’utilizzo dei cookie. Per maggiori informazioni, anche in ordine alla disattivazione, è possibile consultare l'informativa cookie e privacy completa.