Galleria idraulica dell'acquedotto varasariano, spunta un tracciato romano VIDEO

Dopo la galleria idraulica scoperta tra il Palazzo di Fraternita in Piazza Grande e l'acquedotto vasariano, riprendono le ricerche dedicate alla esplorazione del condotto idraulico dell'acquedotto nel tratto che dagli Archi entra nella collina del prato di Arezzo. La ricerca è realizzata dalla Fraternita dei Laici, direttamente dal Primo Rettore Dott Pier Luigi Rossi, in collaborazione con il Collegio dei Geometri di Arezzo e con il Corpo dei Vigili del Fuoco. Nel futuro c'è anche la possibilità di una apertura al pubblico.galleria vasariana buco
Il tracciato, a quanto pare, non ha un andamento rettilineo e sono state scoperte nette inversioni di percorso. Sta emergendo la possibile esistenza di un altro tracciato di un acquedotto costruito in età romana o in epoca Medioevale. L' acquedotto vasariano potrebbe avere avuto un "contatto" strutturale con questo più antico tracciato idraulico o romano o medioevale. Allo studio anche la presenza di una vasta cisterna romana sotterranea ubicata nella zona tra il monumento al Petrarca e la Fortezza. I prossimi saggi archeologici saranno realizzati nelle prossime settimane.





Questo sito web utilizza cookie con sole finalità tecniche, il cookie di profilazione di Google Analytics viene utilizzato in modalità strettamente anonima.
Cliccando su OK, l’utente accetta l’utilizzo dei cookie. Per maggiori informazioni, anche in ordine alla disattivazione, è possibile consultare l'informativa cookie e privacy completa.