Due giorni dedicati alla salute delle donne

In occasione della seconda “Giornata nazionale della salute della donna” che si celebra il 22 aprile, la Asl Toscana sud est è a fianco di Onda, Osservatorio nazionale sulla salute della donna, con l’obiettivo di promuovere l’informazione e i servizi per la prevenzione e la cura delle principali patologie femminili.
“Per quanto riguarda il territorio aretino – spiega Massimo Gialli, direttore del presidio “Ospedali riuniti dell’aretino” - aderiscono alla rete Onda gli ospedali del Casentino e del Valdarno, a cui sono stati riconosciuti due bollini rosa, ed il San Donato, premiato al pari delle Aziende Ospedaliere/Universitarie con tre bollini, cioè il massimo dei voti. Questi ospedali partecipano al progetto da più di cinque anni e sono organizzatori, a fianco di Onda, di iniziative di promozione della salute e stili di vita, approfondimenti su tematiche di particolare interesse femminile quali osteoporosi, patologie neurologiche e disagio psichico o mentale connesso a particolari fasi della vita, adolescenza, menopausa, contraccezione, infezioni, percorso nascita, neoplasie”.
In relazione alla tematica trattata, sono previste sessioni di approfondimento personalizzato o visite specialistiche prenotabili extra circuito CUP. Recentemente è stata coinvolta nelle iniziative anche l'Università degli studi di Siena con il Dipartimento di Scienze della Formazione e Scienze Umane.
Ecco le iniziative programmate in occasione della Settimana della salute della donna dal 18 al 22 aprile:

Arezzo:

Mercoledì 19 aprile, all’auditorium Pieraccini del San Donato, a partire dalle 14,30 si terranno alcuni incontri, dopo i saluti istituzionali di Massimo Gialli, Lucia De Robertis (vice presidente del consiglio regionale) e Lucia Tanti, assessore comunale. Nello specifico saranno trattati i seguenti argomenti: “Adolescenza e contraccezione: tra prevenzione e benessere” (Irene Moncini); “Adolescenza: relazioni familiari e nuovi stili di vita” (Francesca Bianchi); “Rischi connessi alla terapia ormonale e scenari derivanti dalla vaccinazione anti-papillomavirus (anti-HPV)” (Sergio Bracarda); “La menopausa: età dorata della vita?” (Pamela Dottarelli); “Menopausa e terapia ormonale sostitutiva” (Eleonora Garofoli). Seguiranno approfondimenti e possibilità di fare domande agli esperti.

Valdarno:

Giovedì 20 aprile alle 14,30 alla Sala Paul Harris dell’ospedale della Gruccia, iniziative aperte al pubblico. Ore 14,30 saluti istituzionali di Massimo Gialli, Silvia Chiassai, sindaco di Montevarchi e Simona Neri, sindaco di Pergine. A seguire, incontri su: “Adolescenza e menopausa, le due fasi della vita” (Simona Pinzauti, Sofia Sollazzi, Edi Bonci, Lorella Nocentini); “Dieta e attività fisica” (Annalisa Filomena, Bruna Muratori); seguiranno approfondimenti e possibilità di fare domande agli esperti.

Il coordinamento delle iniziative è realizzato con il supporto di Anna Ranchelli e Serena Marsuri.




Questo sito web utilizza cookie con sole finalità tecniche, il cookie di profilazione di Google Analytics viene utilizzato in modalità strettamente anonima.
Cliccando su OK, l’utente accetta l’utilizzo dei cookie. Per maggiori informazioni, anche in ordine alla disattivazione, è possibile consultare l'informativa cookie e privacy completa.