Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie tecnici necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.


Ha sparato al ladro per legittima difesa. E' successo nella notte a Monte San Savino, in provincia di Arezzo. Fredy Pacini, titolare della Pacini Gomme in via della Costituzione, da tempo aveva manifestato il proprio malessere per essere diventato continuamente bersaglio dei ladri, tanto da dover essere costretto a dormire all'interno del capannone. Questa notte l'ultimo episodio finito in tragedia: un ragazzo moldavo di 29 anni era riuscito a rompere una vetrata ed a fare irruzione all'interno dello stabile del gommista. Il titolare avvertito il pericolo dell'intrusione ha fatto fuoco contro il ladro colpendolo ad una coscia e ad un ginocchio. Dopo gli spari il moldavo sarebbe caduto a terra battendo violentemente la testa. Il 118 intervenuto attorno alle 3,50 del mattino ha provato a rianimarlo ma per lui non c'è stato niente da fare. Dalle prime informazioni sembrerebbe trattarsi di un ragazzo residente fuori dalla provincia di Arezzo. Con lui c'era anche un complice che è riuscito a darsi alla fuga. Sull'episodio indagano i Carabinieri di Cortona. Il pubblico ministero Andrea Claudiani cercherà di ricostruire la dinamica per chiarire la posizione di Pacini che come atto dovuto potrebbe essere indagato per eccesso colposo di legittima difesa. 


Sostieni ArezzoTV