Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie tecnici necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Nel corso dell’ultima seduta del Consiglio di Amministrazione dell’Istituzione Giostra sono state apportate alcune modifiche al Regolamento delle prove dei Giostratori, ridotte di un giorno, ed è stato deciso che, a partire dalla prossima edizione di giugno, la Cerimonia di Estrazione delle Carriere si svolgerà il sabato precedente la manifestazione (16 giugno per l’edizione 2018), anziché di venerdì, come consuetudine. Invariato il programma che vedrà lo svolgimento della cerimonia sempre in Piazza del Comune a partire dalle 21.30. In questo modo le due edizioni annuali del Saracino avranno lo stesso calendario con l’estrazione delle carriere rispettivamente il sabato e la domenica precedenti le due Giostre e lo stesso numero di giorni di prove.
Per quanto riguarda le prove che, decurtate di un giorno a giugno partiranno dalla domenica anziché dal sabato, sono state inoltre introdotte alcune modifiche relative alle tempistiche che, a partire dalla prossima edizione, si articoleranno in una unica sessione di 45 minuti per ciascun quartiere a cui prenderanno parte sia i giostratori di riserva, sia i titolari, anziché due sessioni distinte come avveniva in passato eliminando di fatto la distinzione tra titolari ed esordienti.
Per l’edizione di giugno le prove si svolgeranno dalla domenica al mercoledì, con inizio alle ore 20,30 e termine alle ore 23,30. Ogni Quartiere avrà a disposizione 45 minuti, secondo l’ordine di estrazione delle carriere a scalare giorno per giorno (il primo giorno correrà per primo il primo quartiere estratto, il secondo giorno, il secondo quartiere estratto e così via). Resta, il giovedì dalle 17 alle 18, il turno facoltativo riservato ai giostratori che non correranno la Prova Generale.
Per l’edizione di settembre le prove si svolgeranno dal lunedì al giovedì dalle 16,30 alle 19.30 con il turno facoltativo il venerdì dalle 17 alle 18, secondo le medesime modalità illustrate sopra.
Intanto, in attesa della Giostra del Saracino, Piazza Grande si è vestita a festa. Già partita, infatti, l’operazione di montaggio delle bandiere e degli scudi recanti gli emblemi delle nobili casate, dei Comuni della Provincia, dei Quartieri e della Città di Arezzo che faranno bella mostra di sé nella piazza che giovedì prossimo, 17 maggio, ospiterà il ritorno della Mille Miglia ad Arezzo dopo quindici anni. L’allestimento è stato anticipato proprio per mostrare Piazza Grande in tutta la sua bellezza in occasione della rievocazione della storica competizione automobilistica e in occasione dell’edizione di giugno della Fiera Antiquaria che celebra il cinquantenario della manifestazione, importante ricorrenza alla quale è dedicata la lancia d’oro della prossima Giostra del Saracino.