Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie tecnici necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

E' stata una bellissima giornata di sport e divertimento domenica 13 maggio per l’Accademia Karate Arezzo ( A.K.A. ) impegnata presso il ESTRAFORUM di Prato per la manifestazione denominata “GRAN PREMIO GIOVANISSIMI” organizzato dal Comitato Regionale Toscana F.i.j.l.k.a.m. – CONI.
La gara ha visto la partecipazione di oltre 350 piccoli atleti provenienti da tutta la regione Toscana. La A.K.A. è stata presente con ben 35 iscritti di cui 11 classe Bambini, 12 classe Fanciulli, 8 classe Ragazzi per quanto riguarda il G.P.G. e 3 esordienti fino a cintura Blu per la specialità Kumite (combattimento), di cui per alcuni era la prima esperienza di gara. Tutto il gruppo è stato accompagnato dal Responsabile Tecnico Maestro Enzo Bertocci e e dal Tecnico Maestro Roberto Petrini, il gruppo ha conquistato ben 12 medaglie, cosi distribuite:

Classe Fanciulli fascia Verde/Blu:
Medaglia Argento assoluta per Gabriele Bellucci

Bambini fascia A gialle/arancio classifica assoluta:
Medaglia Oro per Brando Maria Livi
brando karate oroMedaglia Bronzo per Mattia Angioloni

Bambini fascia A Verdi/Blu classifica assoluta:
Medaglia Bronzo per De Francesco Giulia

Bambini fascia B gialla/arancio classifica assoluta:
Medaglia Bronzo per Leonardo Nannini

Fascia B Verdi/blu classifica assoluta:
Medaglia Argento Lorenzo Petrini
Medaglia Bronzo De Francesco Clelia

Classe Ragazzi fascia Verde/Blu
Medaglia Bronzo assoluto per
Eleonora Dioni
Felicetti Alessandro

Classe Esordienti Kumite
Femminile prima gara:
Medaglia Oro Bulletti giada cat. -42 Kg.
Medaglia Oro Malak Mkarti cat. -60 Kg.
Medaglia Argento Elena Tafi cat. -53 Kg.

"Siamo molto soddisfatti di questo risultato e delle medaglie conquistate - ha commentato presidente A.K.A. Morena Berneschi - sono il frutto della passione che riusciamo a trasmettere ai nostri piccoli e a quelli che si avvicinano adesso alle competizioni. Non è cosi scontato che “gareggiare” in uno sport individuale e situazionale come il karate sia alla portata di tutti anche perché lo stesso Gran Premio Giovanissimi, anche se creato specificatamente per le fasce di età preagoniste, ha la stessa individualità formativa che poi diverrà competizione agonista in età adulta “strizzando l’occhio” alle Olimpiadi di Tokio 2020 che sta trasformando il karate Fijlkam in una realtà mondiale. Ringrazio le famiglie dell’Accademia che sono sempre pronte a essere presenti con i propri figli a tutte le manifestazioni che proponiamo."
.....