Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie tecnici necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Lo spiraglio che da più parti si aspettavano non si è aperto. Il tribunale di Arezzo ha dichiarato il fallimento della Cantarelli. Sono stati nominati curatori la dottoressa Lucia Stefani e l'avvocato Salvatore Sanzo del foro di Milano. Secondo il tribunale non si era manifestata alcuna concreta proposta d'acquisto dell'azienda. Il destino occupazionale dunque dei 250 lavoratori che rischiano di perdere anche gli ammortizzatori sociali è dunque sempre più incerto. Confermato per stasera a Terontola il corteo che partirà dal centro del paese e arriverà fino allo stabilimento. Doveva avere il valore quasi di processione per richiedere la nomina di un nuovo commissario e invece dopo la sentenza del tribunale assume contorni decisamente più tristi. I tempi per la concessione di un eventuale esercizio provvisorio saranno inevitabilmente lunghi. La partecipazione a Pitti Uomo e l'evasione degli ordini arrivati sarà al vaglio dei curatori.