Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie tecnici necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Una suora 70enne e una maestra 40enne indagate ad Arezzo per presunti maltrattamenti in un asilo. Il gip ha disposto l'incidente probatorio per raccogliere la testimonianza di due bambini di un asilo di Arezzo. Lo ha reso noto l'associazione La Via dei colori, il cui direttore è l'avvocato Giulio Canobbio, difensore di due famiglie la cui denuncia ha portato all'apertura dell'inchiesta. Dalle denunce presentate dai genitori risulta che i bimbi sarebbero stati "ripetutamente insultati, messi in punizione in uno stanzino buio e costretti a mangiare con la forza". I fatti, che risalirebbero al 2016 vedrebbe coinvolti sei i bambini. Il gip ha inoltre incaricato una psicologa per verificare la capacità di testimoniare dei piccoli. Due famiglie hanno rifiutato di sottoporsi all'indagine peritale, mentre per due piccoli la perizia ha riscontrato le condizioni per l'incidente probatorio.