Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie tecnici necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Ormai lo spaccio di stupefacenti non conosce confini e si è esteso anche in zone che un tempo erano il fiore all'occhiello della città. Un nigeriano di 34 anni è stato sorpreso al Parco Giotto dai Carabinieri con 9 ovuli di eroina: alla vista dei militari il giovane ha tentato di eludere il controllo dandosi alla fuga e prima di essere bloccato è risucito anche ad ingoiare alcune dosi di stupefacente. Portato al Pronto soccorso del San Donato, gli ovuli sono stati estratti dall'apparato digerente del nigeriano. L'uomo è stato arrestato.