Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie tecnici necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Mobbing nei confronti di una dipendente di una società dell'Aretino: la donna ha raccontato tutto ai carabinieri e ha portato alla denuncia di tre campani, uno dei quali residente nel Valdarno. Il titolare della società e i due impiegati stavano spingendo la donna al licenziamento volontario. La donna è stata inoltre ingiustamente accusata del furto di dati sensibili da un computer dell’azienda. La dipendente ne ha risentito anche in termini di salute perché dopo colta da malore e trasferita in pronto soccorso. Ora i tre dovranno rispondere di lesioni, violenza privata e calunnia.