Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie tecnici necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Sono stati rinviati a giudizio i due ragazzi di Castiglion Fibocchi coinvolti nel caso della morte di Martina Rossi, la ragazza ligure che morì precipitando da un balcone di un hotel delle Baleari nell'agosto 2010. I due giovani aretini sono accusati di morte come conseguenza di altro reato. Secondo l'accusa Martina sarebbe caduta nel vuoto per sottrarsi ad un tentativo di violenza sessuale. Una versione sempre respinta dai due imputati. Sarà il processo che si celebrerà dunque nel tribunale di Arezzo a cercare di appurare la verità.