Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie tecnici necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

E' finito in manette lo scippatore del San Donato di Arezzo. I carabinieri aliquota radiomobile hanno eseguito una ordinanza di applicazione di misura di custodia cautelare in carcere emessa dalla Procura della Repubblica nei confronti di un italiano 41enne , residente a Bucine, ritenuto responsabile di “rapina aggravata”:
L’attività investigativa, effettuata congiuntamente a militari stazione capoluogo, ha accertato che l'uomo, lo scorso 24 ottobre, dopo essersi introdotto all’interno del condominio di una donna italiana 55enne residente in zona ospedale, pensionata, la aggrediva minacciando di percuoterla e impossessandosi di euro 200,00 custoditi all’interno della borsa della donna.
L’uomo, riconosciuto dai militari e dalla donna poiché noto in zona per aver commesso numerosi scippi e furti in danno di donne residenti nella zona, era stato denunciato in stato di libertà alla Procura.