Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie tecnici necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Un camionista polacco è stato arrestato dalla polizia stradale di Arezzo, perché trasportava a bordo del tir 24mila litri di gasolio di contrabbando. Gli agenti hanno trovato l'uomo addormentato a bordo del suo tir in A1 nell'area di servizio di Lucignano, parcheggiato nello stesso posto per molto tempo, il che ha insospettito la stradale.Una volta nei pressi del mezzo pesante gli agenti hanno sentito un forte odore di gasolio e hanno chiesto al camionista spiegazioni. L'uomo ha raccontato che il carico veniva dalla Germania e doveva essere trasportato a Malta, ma il gli agenti hanno accertato che in realtà il tir ha percorso soltanto 700 chilometri. Hanno così proceduto alla perquisizione del carico e hanno scoperto 28 bidoni contenenti 24mila litri di gasolio di contrabbando. La pattuglia ha sequestrato il carico di carburante, dal valore di 35mila euro, insieme al camion. Il camionista è stato arrestato per contrabbando e per trasporto non autorizzato di materiale infiammabile.

Meteo Arezzo