Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie tecnici necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Sotto sequestro a Castiglion Fibocchi un intero allevamento di bovini, ovini e caprini con tanto di caseificio: la disposizione del gip di Arezzo Giampiero Borraccia arriva dopo la richiesta del pm Angela Masiello.
I capi sarebbero stati allevati in cattivo stato di conservazione, malnutriti, con mangiatoie che procuravano lesioni e in stato di inadeguatezza igienico-sanitaria. Infatti 92 caprini sarebbero morti per malattia, la coxiella, in pochi giorni. Con le indagini dei carabinieri forestali di Arezzo e i Nas di Firenze, si è scoperto anche un quantitativo di formaggio (oltre 200 forme) prodotti dagli animali malati. La chiusura dei locali è per il reato di somministrazione di alimenti alimenti contenenti sostanze pericolose per la salute umana. Continuano le indagini.