Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie tecnici necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

E' stata ritrovata nel territorio del comune di Capolona una piastrina militare appartenuta ad un soldato molisano dichiarato disperso in Russia. A fare la scoperta il gruppo “Karin” di Subbiano, composto da giovani appassionati di reperti storici della seconda guerra mondiale che ogni domenica organizza ricerche sulle colline dell’aretino che sono state interessate da eventi bellici. La piastrina, numero 3842 del 1932, risulta appartenuta a Luigi D’Onofrio, nato nel 1913 a Trivento (Campobasso) ufficialmente disperso in Russia. Il gruppo ha effettuato una serie di ricerche attraverso la disponibilità del comune di Subbiano ed è risalito fino alla famiglia del soldato residente a Benevento. “Abbiamo ricevuto una telefonata dal genero del militare – commenta Rudi Lapini del gruppo Karin – il parente si è detto commosso e stupito del ritrovamento visto che il suocero era tra gli italiani dispersi in Russia. Adesso organizzeremo un viaggio per riportare la piastrina ai parenti”.